Food delivery e 5 idee per renderlo unico

Articolo a cura di: Sara Sacchini

La Unique Selling Proposition

È chiaro ormai che per distinguersi nel mare di somiglianza che ci circonda dobbiamo trovare quel “qualcosa” che ci permetta di emergere, basandosi sulle proprie peculiarità.

In gergo tecnico si parla di USP (Unique Selling Proposition): è una proposta unica, che il cliente troverà solo presso di noi.

Se siamo una struttura ricettiva dobbiamo guardarci intorno e capire cosa ci distingue dai maggiori concorrenti: potrebbe essere la posizione, i servizi offerti, l’ambiente informale che fa sentire gli ospiti come “a casa” o viceversa l’eleganza della tua struttura nella quale un cliente si sente accolto come un re.

Potrebbe non trattarsi di cosa offri, ma del modo in cui lo offri, all’interno di un pacchetto speciale oppure in un modo unico, come ha fatto questo hotel con uno speciale delivery:

twitter e delivery

Twitter usato nel delivery

Quando sul mercato c’è molta competizione è sempre un’ardua impresa riuscire a fare meglio degli altri e nonostante gli sforzi potrai non essere in grado di convincere tutti che la tua azienda è la migliore in assoluto.

Invece di cercare di essere “il meglio”, sii diverso: la differenza è più semplice da ottenere ed è più chiara e immediata. Se hai qualcosa che gli altri non hanno nessuno potrà discuterne: è un dato di fatto.

Applica questo principio anche al servizio di food delivery, rendendolo unico e fai in modo che i clienti ti scelgano per il servizio che offri!

Food delivery: è solo una fase?

In questo periodo è un’attività che è cresciuta moltissimo, spinta per i più dalla necessità di riprendere il proprio lavoro.

Qualcuno consegnava a domicilio o prevedeva l’asporto dei piatti già prima dell’emergenza Covid-19 e quindi adesso si è trovato avvantaggiato a livello organizzativo, ma ha dovuto incrementarli e migliorarli. Altri hanno cercato di organizzarsi al meglio, andando forse un po’ alla cieca inizialmente e migliorando ordine dopo ordine.

Non consideriamo tali attività solo un palliativo momentaneo per restare a galla durante l’emergenza: la realtà della ristorazione cambierà completamente, i coperti dovranno necessariamente essere ridotti per mantenere le distanze di sicurezza richieste e quindi il delivery diventerà parte integrante del tuo business, aiutandoti a lavorare su più ordini di quelli presi direttamente nel ristorante. Allora dovrai fare in modo che scelgano te!

Idee per essere diverso e unico nel delivery

Per spezzare la monotonia dell’obbligo di non poter uscire, ricevere i piatti del ristorante preferito a casa propria è stata una boccata d’aria fresca per molti.

Inizialmente l’entusiasmo generale ha fatto sicuramente passare in secondo piano dettagli meno importanti relativi, ad esempio, alla puntualità delle consegne, al packaging o altre finezze. Adesso possiamo cominciare a pensare che queste novità entreranno a far parte della nostra quotidianità, non solo per il tempo libero, ma anche per chi lavora in ufficio e non potrà più andare a pranzo fuori con i colleghi. Potresti realizzare delivery o take away di light brunch da consumare sulla scrivania ad esempio.

Pensiamo a come essere “differenti” e distinguerci dagli altri che offriranno il nostro stesso servizio.

Che la tua attività sia un ristorante, che tu gestisca una struttura ricettiva che ha al suo interno un ristorante aperto al pubblico, o un villaggio vacanze, o una struttura con appartamenti autonomi, bungalows, lodge tents ma con un ristorante all’interno, prendi in considerazione la possibilità di offrire il servizio di delivery e/o take away e rendilo speciale:

  1. Fai in modo che sia unico, che i clienti quando lo ricevono abbiano voglia di apparecchiare in modo speciale la tavola e di mettersi il loro vestito più bello, come se dovessero uscire per andare al ristorante.
  2. Pensa a delle piccole sorprese, delle chicche inaspettate, da far trovare al cliente all’interno della confezione consegnata: pane e schiacciate di vostra produzione, un semplice biglietto di ringraziamenti o una frase.
  3. Tieni un occhio sempre all’ambiente, i tuoi clienti ci faranno caso! Contenitori biodegradabili, buste da utilizzare per l’umido di casa o materiali facilmente riciclabili.
  4. Proponi una carta dei vini in abbinamento, così chi vorrà potrà richiedere presso di voi il vino da gustare con i piatti scelti.
  5. Opta per un packaging accattivante, meglio se personalizzato con il vostro marchio. Alcuni hanno realizzato scatole modificabili e riutilizzabili per altri scopi, ad esempio Samsung, che ha pensato al riciclo intelligente e ha progettato delle scatole che possono diventare portariviste o cucce per gatti  (Qui puoi trovare un esempio)

Come prendere le ordinazioni

I clienti sono sempre più social e spesso preferiscono scrivere al volo piuttosto che telefonare. Dobbiamo rendergli le cose più semplici possibili: esistono app conosciute e di facile utilizzo per ordinare e richiedere il delivery, ma come avviene per le OTA, saremo soggetti al pagamento di commissioni. Possiamo decidere di essere anche su queste piattaforme per farci conoscere da chi non arriva direttamente a noi, ma il consiglio è quello di gestire bene la nostra comunicazione ed essere presenti online in modo che i clienti contattino direttamente noi.

Diamo la possibilità di ordinare, oltre che per telefono, tramite chat su Facebook e WhatsApp, con un direct su Instagram, oppure con un semplice tweet tramite Twitter, e curiamo adeguatamente il nostro sito e le nostre pagine: menù e prezzi consultabili, orari di lavoro, area di consegna, tipologie di pagamento.

Potrebbe rivelarsi molto utile WhatsApp Business, che pur essendo molto simile a WhatsApp, aggiunge delle funzionalità (ad esempio un menù digitale per le ordinazioni) che semplificheranno la tua comunicazione con la clientela e la tua organizzazione per la comanda.

Anticipa sempre quelle che potrebbero essere le domande o le richieste dei clienti, crea un elenco di FAQ, cerca di essere chiaro e preciso ma non prolisso, così eviterai di essere inondato di messaggi con domande per maggiori informazioni.

Altri spunti

Qui ti propongo altri due articoli che potrebbero esserti utili:

  • Per la comunicazione della tua attività

https://webperhotel.it/comunicazione/migliorare-comunicazione-hotel/

  • Per coltivare i contatti con i tuoi clienti

https://webperhotel.it/comunicazione/perche-usare-i-messaggi-per-coltivare-i-contatti/

 

Sull'Autore di questo articolo

Privacy Policy
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram