Web Marketing e (Ciclo)Turismo

Aiuto le strutture ricettive della Toscana ad attrarre i cicloturisti, italiani e stranieri

CICLOTURISMO? Sì grazie!

Il mercato del Cicloturismo è in forte espansione, muove parecchi numeri e in vari mesi dell’anno. Se la struttura ricettiva vuole destagionalizzare e aumentare le vendite di camere questo segmento di turismo andrebbe seriamente preso in considerazione. In alcune regioni del nord Italia esiste una figura chiamata Bike Manager che si occupa di varie cose. Da questo spunto ho unito le varie competenze e conoscenze e messo a punto un insieme di servizi che vanno dall’organizzazione logistica della struttura fino alla promozione e la presenza on line dell’azienda ricettiva attraverso sito web, social e via dicendo.

Il cicloturismo genera in Europa un indotto economico di 44 miliardi, con 2 milioni di viaggi e 20 milioni di pernottamenti, secondo le rilevazioni dell’Enit. In Italia ha un valore potenziale di 3,2 miliardi ,e sta crescendo ad un ritmo costante.

(Il Sole 24 Ore)

Quindi perché non cogliere questa opportunità?

Alle aziende che desiderano proporsi nel mercato cicloturistico è possibile indicare il cammino da percorrere per diventare strutture “bike friendly” come già molte lo sono in alcune zone della Toscana o migliorare sempre di più se già hanno alcuni dei requisiti fondamentali per ritenersi tali.

Pratico la mountain bike da circa 20 anni, collaboro con un Tour Operator austriaco specializzato in cicloturismo e sono convinto che questo mercato è uno dei più “sani” che possano esistere, il Turismo Sostenibile è una risorsa e se opportunamente preparati ad accoglierlo si possono ottenere delle belle soddisfazioni.

Il web: uno strumento fondamentale per promuoversi

Nell’era digitale in cui siamo, in cui praticamente tutti sono connessi ad internet quasi H24, è fondamentale una reale presenza on line per farsi conoscere, andare ad intercettare il giusto target e creare un legame con i futuri Ospiti. La mancanza di un sito web – o un sito web inadeguato – possono causare una totale “invisibilità” e quindi una perdita economica.

Diventa perciò importante capire quali sono gli strumenti più adeguati a promuoversi on line, dal sito web (prediligendo il contatto diretto anziché una intermediazione) alla presenza sui social (non c’è solo Facebook!) alle pubblicità su piattaforme specifiche e via dicendo, il tutto mirato alla conquista del nostro pubblico e quindi a vendere camere.

Non perdere l'opportunità di farti notare! Richiedi informazioni ora.

Privacy Policy