Content Marketing per il tuo hotel

Scrivere un articolo di un blog seguendo i principi del content marketing per il tuo hotel è un’attività che dovresti prendere in considerazione. Nell’ottica di attrarre l’utente ricordati che i contenuti sono molto importanti per il tuo sito web e che non deve essere una vetrina e poi lasciato al suo destino. Quindi occorre produrre in maniera sistematica contenuti freschi e interessanti che possano intercettare le problematiche delle persone.

Per fare tutto questo i “maestri” del content marketing, del copywriting e della SEO ci insegnano che vanno rispettate alcune regole basilari, senza le quali è come navigare a vista in un mare di informazioni che inondano gli utenti.

Secondo Hubspot, una delle principali aziende che operano nel campo dell’Inbound Marketing, il post ideale dovrebbe seguire queste regole:

  • Lunghezza Post: ideale 2100 parole – max 2500
  • Lunghezza titolo: entro 60 caratteri (per evitare troncature nelle  SERP, idem quando vengono condivisi sui social: 8-12 parole per Twitter – 12-14 per Facebook)
  • Meta description: entro i 155 caratteri, è la preview  dell’argomento che tratta la pagina – snippet nella SERP
  • Tempo medio di lettura dell’articolo: 7 minuti

Ne consegue che restare dentro questi parametri non sempre è possibile o semplice, soprattutto se non si è abituati a scrivere in modo schematico; quello che intendo è che occorre “forzarsi” un po’ abituandosi a seguire una linea di composizione ben precisa e rispettare anche le regole della SEO, se si vuole essere trovati e dare una risposta ad una domanda che l’utente pone in rete tramite la ricerca.

Come scegliere le parole chiave per un articolo “SEO Friendly”

Se vuoi seguire una strategia di content marketing per il tuo hotel prima di andare a scrivere un articolo o una pagina sarebbe buona abitudine fare delle ricerche on line sui contenuti che vengono cercati maggiormente, raggruppare le parole chiave utilizzate per queste ricerche e dopo iniziare a capire quale tipo di contenuto si può produrre.

La scelta delle parole chiave segue questi principi:

  • Per iniziare, scegli sempre frasi chiave formate da due, tre o  quattro parole (es.  Content Marketing per Hotel)
  • Non puntare sulle keyword “secche” da una parola sola (es. Marketing): sono troppo competitive nella maggior parte dei casi scegli l e KW che sono meno competitive e hanno più  ricerche mensili (quindi: media ricerche mensili / concorrenza / costo per clic)

Quanti e quali tipi di ricerche si fanno in rete?

Le ricerche, o query di ricerca, sono suddivise in 5 tipologie, a seconda del tipo di informazioni che cerca l’utente. Si possono suddividere così:

  1. Informativa (Know – Es. “come fare il pane in casa”)
  2. Navigazionale (Go – Link specifico di una pagina)
  3. Azione (Do – Es. “acquisto biglietto concerto”)
  4. Brand (Vital – Es. accesso a pagina di brand famoso)
  5. Adattiva (Personalized – Es. geolocalizzazione -> contenuto  mirato)

Naturalmente le ricerche si possono mescolare tra loro e fornire ulteriori combinazioni di parole chiave importanti.

Sulla lunghezza del post posso dirti che un contenuto più corposo – e che risponde ad un problema sul web – è più “SEO friendly”, soddisfa le richieste del pubblico e di leggibilità, infine strizza l’occhio a Google 😉 Ma….non è detto che sia sempre così 🙂

Mi piace citare uno dei più apprezzati blogger italiani, Riccardo Esposito di Mysocialweb, che così sintetizza il concetto dello scrivere per il web:

“Ancora un invito: non riempire il sito web di chiacchiere, fa’ in modo che le persone trovino la risposta giusta. Devi essere il miglior risultato possibile per un’esigenza. A prescindere dalla lunghezza.”

Necessiti di aiuto per il tuo Hotel?

Conclusione

Per concludere ti lascio una serie di link utili per capire come sfruttare al meglio i tuoi contenuti.

Contattaci

Photo by rawpixel  | Yuya Hata  Unsplash