Come ogni sito che si rispetti è necessario osservare alcune regole, dettate innanzitutto dalla usabilità, poi dalla gradevolezza estetica e dalla funzionalità. Se avete un professionista / agenzia che vi realizza il tutto sicuramente potete stare tranquilli (normalmente è così) altrimenti se siete fautori del “fai da te” anche in questo caso è bene tenere a mente certe regole che compongono l’architettura di un sito web.

 

Quindi, per passare al sodo…come deve essere questa home page e in linee generali il resto del sito?

Schema pagina hotel

[clicca sull’immagine per ingrandirla]

Vediamo in dettaglio un esempio di home page con le sezioni e quali sono le caratteristiche la compongono.

Testata / above the fold

Nella parte alta della pagina (testata) è consigliato inserire le informazioni più importanti.

  1. il blocco relativo della navigazione e dei contatti
  2. uno slider con delle immagini (personalmente non suggerisco non più di 3) e del testo ed eventualmente un pulsante chiamato “call-to-action”
  3. booking engine

Area navigazione e contatti

Troviamo da un lato un numero di contatto rapido, un numero di cellulare (magari collegato a whatsapp o telegram, per contatti in tempo reale), e il menù di scelta lingue in cui il sito è tradotto (almeno in inglese è d’obbligo!).

Un menù secondario accanto potrebbe contenere una voce con delle FAQ relative alla struttura, ai metodi e modalità di pagamento accettati e via dicendo.

Infine, un link (facoltativo) per accedere al modulo contatti: quest’ultima voce può essere inserita nel menù di navigazione principale. L’utente deve poter inviare una richiesta in modo immediato, veloce, quindi….sempre bene in evidenza!

Il menu di navigazione deve essere funzionale e, come tutto il sito web, responsive.

Navigazione

Un menù “tipo” sarà composto dalle seguenti sezioni:

  • Hotel (descrizione, posizione, ecc),
  • Le nostre Camere
  • Il Territorio
  • Gallery – generale della struttura (esterni e interni)
  • Servizi offerti generici offerti all’ospite (parcheggio, attività, ecc)
  • Servizi specifici che potrebbero caratterizzare la struttura (es: ristorante tipico, vegan, spa, centro benessere), ed essere “punti di forza”
  • Contatti (con mappa google) ed istruzioni su come raggiungere la struttura
  • Link ad un eventuale blog (consigliato per creare la brand reputation, story telling ecc)

Area Booking Engine, slider, call-to-action, social

Questa sezione è una delle più importanti, in quanto oltre ad essere posizionata possibilmente nella parte alta del sito – per essere sempre ben visibile nello schermo dell’utente – si compone di vari moduli:

  • Booking engine: più o meno tutti i booking engine permettono di chiedere disponibilità di alloggio, inserendo vari parametri (nr. persone, periodo scelto, nr. camere e tipologia, se singola, doppia, ecc) e di effettuare la prenotazione (con pagamento in modalità sicura con carte di credito, bonifico, ecc), che arriverà all’hotel via email, attivando tutta una procedura automatizzata di risposte e conferme
  • Call-to-action (CTA), la “chiamata all’azione” viene solitamente posta sotto al booking engine in forma di pulsante per invogliare il cliente ad esempio a prenotare in anticipo ottenendo un forte sconto, oppure aderire ad una promozione, ad una iniziativa, ecc. Alternativamente il pulsante CTA può essere inserito nella slide sopra le immagini
  • Slider – immagini a scorrimento: va da sé che le immagini debbono essere professionali senza troppi ritocchi e soprattutto devono rappresentare in modo veritiero la struttura e quant’altro ne faccia parte. Il potenziale Ospite si trova davanti voi, dovete comunicargli la vostra immagine come siete realmente, senza disilluderlo o ingannare le sue aspettative. In poche parole: dovete conquistarlo!. Dovendo scegliere, meglio utilizzare slider che permettano di inserire del testo sopra l’immagine (entrambi ottimizzati SEO) con annesso pulsante call-to-action
  • Social: in quest’area saranno visibili due elementi collegati ai social, ormai imprescindibili fattori in una strategia web: una barra “galleggiante” sulla sinistra per la condivisione immediata dei contenuti, e il gruppo di icone dei vari canali social dove la struttura è presente sulla destra

Booking Engine Esempio

 

Necessiti di aiuto per il tuo Hotel?

Contenuti introduttivi / below the fold

Area Contenuti testuali e immagini

Quest’area è molto importante per presentare la propria struttura, e per fornire subito un contenuto che possa catturare l’attenzione del potenziale Ospite. Ricordo che sono sufficienti 5 secondi per catturare l’attenzione, dopo di che se l’utente non ha trovato ciò che cercava, con molta probabilità abbandonerà il sito. Quindi occorre trattenerlo il più possibile per portarlo a compiere una determinata azione.

Alcune note sul testo: per facilitare anche il posizionamento organico nei motori di ricerca occorre elaborare un testo professionale, con le keyword appropriate di lunghezza adeguata e non deve essere troppo ricco di tecnicismi o parole complesse, meglio se specifico, andando a enfatizzare le informazioni principali (es. Hotel in centro a Pistoia, vicino alla stazione con garage custodito).

Anche in questo caso affidarsi ad un professionista e non improvvisarsi vi farà risparmiare un sacco di tempo e soldi.

Area “Offerte in evidenza”

Questa sezione può essere collocata sia sotto al testo della presentazione sia sopra.

Le offerte possono essere realizzate da banner o immagini che colpiscano l’attenzione dell’utente, e conducano poi ad una pagina costruita ad hoc con le varie informazioni.

Barra Laterale

Se prevista nel layout del sito, come in questo esempio, si possono inserire un menù secondario, un video oppure dei pulsanti ad hoc. L’importante è non “impataccare” il sito in modo esagerato.

Nella colonna laterale possiamo trovare:

Email marketing: non deve mancare un form minimale per far iscrivere l’utente alla newsletter della struttura. Cosa puoi inviare al cliente? Offerte, promozioni, invio auguri, sondaggi qualità, ecc.
Ricordarsi di attivare il “checkbox” per autorizzare il trattamento dati – privacy.
Il modulo antispam potrebbe essere sconsigliato poiché crea un ulteriore filtro tra sito e utente.

2) Video: un video della struttura (magari con inquadrature fatte con un drone) potrebbe essere un contenuto “virale” e uno spot promozionale con un bell’impatto, da condividere sia sul sito che sui social. Da ricordare che i video, insieme alle immagini, sono tra i contenuti preferiti e più condivisi nei social media e tutto si sta spostando verso questo formato.

3) Social: La pagina facebook della struttura può essere inglobata nel cosiddetto “like box”: ho messo Facebook ma niente vieta di inserirne in alternativa uno di Twitter o altri canali ove si è presenti.

4) Widget di Trip Advisor o di altro portale turistico che attesti professionalità, leggere i commenti/giudizi (si spera positivi chiaramente 🙂 ) degli ospiti che hanno soggiornato contribuisce ad aumentare la fiducia nei futuri clienti, ed è molto importante per la reputazione on line e la costruzione o il rafforzamento del proprio brand.

Footer

Nel footer si possono ripetere alcuni link già presenti in alto, come ad esempio:

il menù principale coi contatti ed info più complete (indirizzo, dati fiscali, ecc),
note sui pagamenti, con link pagina a parte,
FAQ,
un pulsante “torna su”,
link esterni ed eventuali riconoscimenti,
le icone delle carte di credito accettate.

Nel caso non si utilizzi il box di Trip Advisor, nella barra laterale si potrà inserire il logo con link diretto al sito.

Footer sito web hotel

 

BONUS:

  • Per il booking engine: consiglio di scegliere applicativi che in non più di 3 / 4 click portino a conclusione l’azione dell’utente.
  • Slider: a mio parere 3 immagini (si raccomanda la leggerezza) che scorrono sono più che sufficienti, le persone tendono a non visualizzarle tutte e comunque potrebbero essere un elemento di “distrazione”.
  • Considerare che in linea di massima tutte le informazioni importanti che devono catturare l’attenzione dell’utente vanno mantenute dentro la schermata (above the fold), evitando così lo scrolling verticale della pagina per trovare le informazioni desiderate.
  • Compatibilità con i dispositivi mobili: il sito deve essere compatibile con la maggior parte dei dispositivi mobili, poiché moltissimi utenti usano smartphone e tablet per effettuare ricerche, prenotazioni e quant’altro.

Conclusione

Sperando di aver dato qualche spunto interessante vi invito ad aggiungere nei commenti eventuali punti o suggerimenti e contattarmi per una eventuale collaborazione.

Buon lavoro a tutti!